Bergamo Orobic

serie C1

categorie U6/U8/U10/U12

IL RUGBY UNA SCUOLA DI VITA

Sul campo di rugby s’impara fin da piccoli a mettersi in gioco, ad affrontare l’avversario senza paura di esporsi: lo si affronta con il corpo, accettando le ammaccature, il fango addosso; lo si affronta con la mente, trovando la soluzione che ti conduce alla meta.
Se la partita finisce con una sconfitta, c’è il “terzo tempo”, parte integrante della partita, in cui le due squadre si ritrovano, nonostante il risultato, orgogliose di essersi giocate il tutto per tutto, il momento per capire che anche se non ce l’abbiamo fatta affronteremo ancora le sfide future, più forti e uniti.
E poi c’è la squadra. Perché il rugby è generosità, lealtà. È un legame istintivo, che si cementa quando si spinge nella mischia. Impari a sacrificarti per gli altri, a tener duro anche se non è la “giornata buona”, a sentirti parte di un gruppo.
Questo spirito d’onore e rispetto si respira in campo come negli spalti, dove vigono correttezza, rispetto, mai episodi di tifo contro. Per chi gioca e per chi tifa, per chi dirige e per chi lava i panni sporchi di fango, valgono le stesse regole: questa è l’essenza del rugby.